lavoro

L’occupazione frena in Fvg: -4300 posti da fine dicembre

Per quanto riguarda i settori, il raggruppamento che comprende commercio, alberghi e ristoranti è l'unico che presenta una diminuzione

TRIESTE. Il tasso di disoccupazione in Italia si attesta all’11,1% nel primo trimestre dell’anno, in lieve aumento rispetto al trimestre precedente (+0,1%) e in calo rispetto a un anno prima (-0,5%). Lo rende noto l’Istat aggiungendo che nel confronto tendenziale, per il quarto trimestre consecutivo prosegue la diminuzione dei disoccupati (-135.000 in un anno, -4,3%) che interessa entrambi i generi e in circa nove casi su dieci riguarda i giovani 15-34enni. La riduzione degli inattivi di 15-64 anni (-87.000, -0,6%) è dovuta esclusivamente alle donne ed è concentrata nel Mezzogiorno.

In Friuli Venezia Giulia nel primo trimestre del 2018 il numero di occupati si attesta a 499.100 unità, un valore sostanzialmente equivalente a quello registrato nello stesso periodo dell'anno scorso. Rispetto al trimestre precedente si osserva invece una perdita, pari a -4.300 occupati. Lo rileva l'Ires Fvg che ha rielaborato i dati Istat. In un anno, dal primo trimestre 2017 a oggi, in Fvg il calo dell'occupazione femminile (-4.200 unità rispetto al primo trimestre del 2017) è stato compensato dall'incremento speculare della componente maschile. Per quanto riguarda i settori, il raggruppamento che comprende commercio, alberghi e ristoranti è l'unico che presenta una diminuzione, a fronte di risultati di segno opposto registrati in tutti gli altri comparti.