confindustria

«Trieste e il suo porto motori della svolta dell’economia italiana»

di Silvio Maranzana

Per il capo degli industriali Boccia la Via della seta è la chiave «Ma gli scambi Europa-Cina devono essere bidirezionali»